Perchè

Ho scelto la facoltà di Giurisprudenza probabilmente sbagliando. Una persona così brava in matematica, che arrivava perfino al 10 ad un Liceo Scientifico difficile, avrebbe dovuto fare altro. Per ragioni personali, che rimangono mie, scelsi questa facoltà e soprattutto scelsi, nell’ambito delle tante possibilità che essa mi dava, di fare l’avvocato, perchè era qualcosa che comunque (oltre ai numeri) mi affascinava da tempo, sin da bambina. La mia insegnante di matematica e fisica –che già mi preparava per la ammissione alla Normale di Pisa- pianse per questa decisione, ma poi anni dopo, mi disse: “Forse sbagliavo. Sei così dinamica, così aperta, così intraprendente, così vivace, così piena di vita …. forse mi sbagliavo, tu sei fatta per fare l’avvocato”. Io non lo so e non lo saprò mai come sarebbe stata quell’altra vita. So solo due cose ho ben chiare.
Continua a leggere...

La Mia Professione

L’avvocato Annalisa Porrari presta la propria opera professionale preso uno dei più illustri studi cittadini, lo studio Della Casa, fondato dal compianto Pietro Della Casa la cui tradizione viene portata avanti attualmente dal figlio avv. Giuseppe Della Casa, dopo il raggiungimento della età pensionistica dell’avv. Antonio Della Casa, già Presidente dell’ Ordine degli avvocati di Ravenna dal 1998 al 2003. Lo studio, composta da 5 avvocati, si occupa tanto del diritto civile che di diritto penale e del lavoro. L’avv. Annalisa Porrari oltre al contenzioso civile è il legale di studio deputato ai processi penali. Nasce a Ravenna il 4 marzo del 1960 Dopo la Licenza liceale scientifica conseguita con il punteggio di 58/60mi si laurea all’Università di Ferrara, facoltà di Giurisprudenza, nel 1984 in pari con il corso di laurea e con il punteggio di 110 su 110 e la lode, discutendo una tesi sulla Eccezione di inadempimento con il Chiar.mo prof. e Preside della Facoltà, Giorgio Cian.
Continua a leggere...
Schermata 2019-05-24 alle 10.12.00